Mission

Ecoinnovazione e ricerca

Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione:

la strategia europea di sviluppo dei territori definita “Smart Specialisation” richiede l’individuazione di specifici percorsi di crescita sostenibile basati sull’ innovazione, tenendo conto delle competenze locali e delle opportunità tecnologiche e di mercato globali. scopri di più

L’idea è semplice: mentre solo alcune regioni in Europa possono collocarsi nei primi posti dell’innovazione di settore, i benefici dell’innovazione possono essere in tutte le regioni europee per innovare e crescere.

Ogni regione d’Europa dovrebbe sviluppare ed utilizzare al meglio la propria vocazione produttiva e valorizzare il proprio territorio e il tessuto imprenditoriale peculiare.

La strategia denominata “smart specialisation”, rivolta ai territori, utilizza la dimensione regionale come unità di analisi delle eterogenee condizioni di sviluppo dei territori. Nel quadro di definizione delle attività può assumere la dimensione nazionale. (Questo consentirà di bilanciare le specializzazioni emergenti nei territori al fine di massimizzare l’efficacia degli interventi, evitando duplicazioni di esperienze, traendo il massimo vantaggio dalla prossimità tra specializzazioni differenti).

L’Italia e la Sicilia in particolare, in vista di Horizon 2020 e dell’adozione del modello delle Smart Specialisation, risultano dotate di un tessuto, seppur non sempre omogeneo, di distretti produttivi e tecnologici nati con l’intento di aggregare domanda e offerta di innovazione.

Da qui è necessario partire, rafforzando le infrastrutture a supporto dell’innovazione e dell’internazionalizzazione di prodotto ed accrescendo l’interazione tra il mondo della Ricerca e il mondo imprenditoriale, che raramente hanno fatto sistema in passato.

In Horizon 2020 l’utilizzo di fondi strutturali, sarà imprescindibile dal supporto alla ricerca e l’innovazione, anche attraverso l’adozione su scala significativa delle tecnologie abilitanti. In tale contesto, il Distretto/Consorzio Ecodomus può costituire un’opportunità di rilancio in un settore, l’ edile, in forte crisi strutturale.

Competitività economica ed ambientale

Migliorare la competitività ambientale delle imprese, attraverso lo sviluppo di azioni mirate alla promozione della ricerca industriale e dell’innovazione tecnologica nei settori dell’edilizia sostenibile e delle tecnologie alimentate dalle RES (Renewable Energy Sources);

Sharing is caring!